NULL Today: 1675944000

CORSO FORMAZIONE SPECIFICA BASSO RISCHIO – PULIZIA

Art. 37 D.lgs 81/2008 e Accordo Stato-Regioni 21/12/2011

Rispondere agli obblighi di legge

Obiettivi e vantaggi

Tutti i lavoratori, ai sensi lettera b) del comma 1 e del comma 3 dell'articolo 37 del Decreto legislativo n. 81 del 9 aprile 2008, devono ricevere a cura del proprio datore di lavoro una formazione sufficiente e adeguata in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro in funzione dei rischi specifici riferiti alle mansioni e ai possibili danni e alle conseguenti misure e procedure di prevenzione e protezione caratteristici del settore o comparto di appartenenza dell'azienda. Questa formazione specifica si aggiunge alla formazione generale ai sensi della lettera a) del comma 1 dell'articolo 37 del D.Lgs. n. 81/08, della durata non inferiore a 4 ore, dedicata alla presentazione dei concetti generali in tema di prevenzione e sicurezza sul lavoro. La durata e i contenuti minimi della formazione specifica sono definiti con l'Accordo del 21 dicembre 2011 dalla Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le regioni e le province autonome. Questo corso affronta i temi della formazione specifica in riferimento ai rischi riferiti alle mansioni e ai possibili danni e alle conseguenti misure e procedure di prevenzione e protezione caratteristici delle attività delle imprese di pulizia e alle attività equiparabili in riferimento ai rischi per la sicurezza e la salute.

Programma

IL RISCHIO INFORTUNIO
Incidenti, infortuni e infortuni mancati
I rischi per la sicurezza e la salute nelle attività di pulizia
LA TUTELA DELLA MATERNITÀ E DELLA PATERNITÀ
RISCHI CORRELATI ALLE ATTIVITÀ DI PULIZIA
Sicurezza nelle imprese di pulizia
Scivolamenti, cadute e urti
La corretta posizione del corpo
Il rischio chimico
La polvere
Il rischio biologico
L'elettricità
Macchine e attrezzature
Il rischio incendio
Dispositivi di Protezione Individuale
MOVIMENTAZIONE MANUALE DEI CARICHI
Attenzione alla schiena!
La colonna vertebrale
Prevenzione
RISCHI ORGANIZZATIVI NELLE ATTIVITÀ DI PULIZIA
Lavoro in solitudine
Rischi da interferenza
Rischi da movimenti ripetuti
Rischio aggressione
Lavoro notturno
Campi elettromagnetici e radiazioni non ionizzanti
ATTIVITÀ DI PULIZIA: ALTRI RISCHI SPECIFICI
Stress lavoro-correlato e organizzazione del lavoro
Utilizzo del telefono cellulare e degli automezzi
Comportamento in caso di rapina
Utilizzo di autovetture e infortuni in itinere
Guida sicura
Alcol droghe e psicofarmaci
GESTIONE DELL'EMERGENZA
Comportamento in caso di incendio
Allarme ed evacuazione, primo soccorso, controlli e prevenzione antincendio
CONCLUSIONI

Richiesta di iscrizione